Come scaricare mappe offline su google maps


tuo telefono o tablet Android, apri l'app. Tocca Icona dell'account. Seleziona un'area. Aggiorna il nome dell'area e tocca Salva.

Nome: come scaricare mappe offline su google maps
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 55.89 Megabytes

Commenti: 0 È possibile usare Google Maps offline, consultando le mappe scaricate sul telefono quando non si ha internet. Ecco la guida che spiega come fare. Google Maps è una delle app più utili per chi guida, non conosce le strade, o vuole sapere in tempo reale qual è il percorso più breve.

Per utilizzare al meglio le funzionalità di Maps è richiesta una buona connessione, ma forse non tutti sanno che è possibile usare il navigatore di Google senza internet.

Esatto, anche in mancanza di rete o giga, possiamo consultare Google Maps offline su smartphone e tablet senza consumare dati. Google: come usare Mappe offline Prima di affidarvi alle Mappe offline e partire per la vostra destinazione, tenete presente che la funzione ha dei limiti.

Per prevenire questo inconveniente scaricate la migliore app per mappe offline: Maps.

Di applicazioni che permettono di scaricare le mappe di un luogo o di una città sul proprio telefonino e poi utilizzarle quando si è offline ce ne sono molte.

Lo stesso Google Maps, pur non permettendo di fare il download della mappa di un intero paese consente di scaricare la zona che ci interessa in pochi click. Tom Tom Go, app della celebre azienda di navigatori, è ottima, ma necessita di un abbonamento annuale dal costo di circa 20 euro.

Niente male anche Pocket Earth , che oltre a cartine molto dettagliate mette a disposizione diversi itinerari di viaggio, con ogni mezzo pensabile. Perché, ricordate, per ora sono disponibili mappa solo per Europa, Stati Uniti e Australia.

Perché Maps.

Dopo averla scaricata dal vostro store, Apple o Android che sia, dovrete semplicemente aprirla e, senza bisogno di alcun login o iscrizione, cercare il luogo che vi interessa. Come dite?

Nonostante si parli ormai di 5G, le connessioni dati in mobilità non sono mai stabili. Quando si è in viaggio, con qualunque mezzo ci si sposti anche a piedi , è spesso molto utile avere a disposizione un navigatore che sappia fornire le indicazioni in qualunque frangente, anche quando la rete dovesse divenire indisponibile.

Salvare le mappe è quindi essenziale per non correre il rischio di non sapere più dove ci si trova o di sbagliare strada a un incrocio. Nell'articolo Confronto Google Maps Waze: differenze tra i due navigatori abbiamo messo in evidenza le principali caratteristiche di navigatori come Google Maps e Waze noi li utilizziamo entrambi, in differenti circostanze.

Sia con Google Maps che con Waze è possibile ottenere le mappe offline e avere indicazioni in tempo reale sul migliore percorso da seguire anche in assenza di connessione Internet. Con entrambe le applicazioni, tuttavia, le informazioni sul traffico non risulteranno disponibili al limite saranno mostrati dati storici o verrà visualizzata una stima delle condizioni delle strade ; non saranno inoltre visualizzati sulla mappa i vari punti di interesse.

Come scaricare le mappe offline con Google Maps I viaggiatori di tutto il mondo possono da tempo richiedere il download delle mappe di Google Maps attivandone la consultazione senza essere connessi alla rete.

Per procedere in tal senso basta accedere al menu principale di Google Maps toccando l'elemento posto in alto a sinistra nella schermata dell'app quindi scegliere Mappe offline. Scegliendo Seleziona la tua mappa è possibile aumentare o diminuire il livello di ingrandimento per selezionare l'area geografica la cui mappa deve essere memorizzata in locale, sul dispositivo in uso.