Come scaricare mod su minecraft pc


Come installare le mod su Minecraft a seconda del fatto che quello da te impiegato per giocare con il famoso titolo sia un PC Windows oppure un Mac. mi sono cimentato su richiesta di mia figlia, a scaricare e installa alcune mod per Minecraft. Minecraft: come aggiungere le MOD e non uscirne pazzo posso tranquillamente sostituire i file senza doverli andare a cercare in giro per il pc. Dopo aver scaricato il file, fai doppio click per aprirlo e cominciare l'installazione. Seleziona la prima opzione (Install client) e clicca su OK. Dopo. Molti non sanno come utilizzarle, per questo abbiamo deciso di scrivere questo tutorial. Per prima cosa, dovrete scaricare un software, Minecraft.

Nome: come scaricare mod su minecraft pc
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 46.46 Megabytes

Per ovvie ragioni di mantenimento del servizio gratuito in questi siti vi troverete anche diversi banner pubblicitari di altri prodotti abbiate pazienza e non buttatevi a clikkare ovunque. Come avrete notato esistono varie versioni. Si perché ad ogni modifica corrisponde una versione specifica di Forge. Con calma vi spiego tutto. La cartella nascosta di Minecraft Per accedere ai file di configurazione del gioco basta seguire queste istruzioni.

Se non dovesse esserci la cartella createla voi.

Si perché ad ogni modifica corrisponde una versione specifica di Forge.

Con calma vi spiego tutto. La cartella nascosta di Minecraft Per accedere ai file di configurazione del gioco basta seguire queste istruzioni. Se non dovesse esserci la cartella createla voi.

Facile vero, lo pensavo anche io poi ho lanciato il programma, pienamente soddisfatto della mia opera ingegneristica e opla non carica niente!!! Ma allora cosa manca?

Ma procediamo con calma, la nostra MOD gira su una versione di gioco 1.

Autore Salvatore Aranzulla Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft.

Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.