Scaricare testamento biologico 2018


  1. La lettera inviata da Trump a Erdogan: "Non fare lo spaccone"
  2. Ecco alcuni link utili:
  3. Guida alla stesura del testamento biologico
  4. Testamento biologico

il testamento biologico cos'è. Il testamento biologico in Italia,e il testamento biologico modulo. Scarica testamento biologico! Allegati. circolare Scarica il modulo del testamento biologico, indica i trattamenti sanitari che si intendono ricevere in caso in cui non si possa esprimere la propria volontà. Materiali da scaricare. Modulo testamento biologico (Fondazione Veronesi) Modulo testamento biologico (Associazione Luca Coscioni) Pianificazione. Dichiarazioni di volontà anticipate per i trattamenti sanitari. -Testamento biologico-. Io sottoscritto,., nato a. (_____), il ______/______/______, e residente a.

Nome: scaricare testamento biologico 2018
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 38.29 MB

Registro comunale delle dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario DAT. In attuazione della legge 22 dicembre , n. Le DAT devono essere redatte per atto pubblico o per scrittura privata autenticata ovvero per scrittura privata consegnata personalmente dal disponente presso l'ufficio dello stato civile del comune di residenza, che provvede all'annotazione in apposito registro.

Si precisa che il registro non è pubblico. Possono prendere visione delle informazioni ivi contenute il dichiarante, e solo se espressamente indicati nella dichiarazione sostitutiva di atto notorio consegnata al Comune, il medico di famiglia e i sanitari che avranno in cura il dichiarante, il fiduciario e il supplente del fiduciario, se nominati, il notaio che ha redatto l'atto, gli eredi del dichiarante, se espressamente individuati.

Il trasferimento della residenza in altro Comune o all'estero non comporta comunque la cancellazione dal Registro.

La lettera inviata da Trump a Erdogan: "Non fare lo spaccone"

Un notaio, previo appuntamento e a titolo gratuito, sarà presente in Comune per fornire le opportune informazioni e ricevere le dichiarazioni. In alternativa, è possibile per i residenti nel Comune di Pordenone consegnare la propria dichiarazione, già compilata, rivolgendosi direttamente all' Ufficio di stato civile. La dichiarazione va presentata personalmente, da chi è maggiorenne e in condizioni di piena capacità di intendere e volere; deve essere resa con piena consapevolezza e in totale libertà di scelta.

In alternativa, i residenti nel Comune di Pordenone possono presentare la dichiarazione avanti all' Ufficiale di stato civile.

Non è necessario prendere appuntamento, ma è sufficiente recarsi all'Ufficio di stato civile negli orari di apertura per chiarimenti, telefonare all'ufficio allo In caso di dichiarazione avanti all' Ufficiale di stato civile , è necessario consegnare:. Si specifica, inoltre, che la legge deve essere rispettata e applicata anche nelle cliniche cattoliche, ma si lascia comunque al medico la possibilità di dichiararsi obiettore di coscienza.

Le dichiarazioni vincolano il medico e possono essere redatte sia in forma scritta che sotto forma di videoregistrazione, nel caso il paziente non riesca a scrivere. Nel documento deve inoltre essere nominata una persona di fiducia che rappresenti il paziente.

Le Dat, raccolte in registri regionali, si possono rinnovare, modificare e interrompere in qualunque momento. Quando non esisteva ancora in Italia una legge specifica sul testamento biologico, la formalizzazione per un cittadino italiano della propria espressione di volontà riguardo ai trattamenti sanitari che desiderava accettare o rifiutare poteva variare da caso a caso, anche perché il testatore scriveva cosa pensa in quel momento senza un preciso formato, spesso riferendosi ad argomenti eterogenei come donazione degli organi [4] , cremazione , terapia del dolore , nutrizione artificiale e accanimento terapeutico , e non tutte le sue volontà potrebbero essere considerate bioeticamente e legalmente accettabili.

Il Codice di Deontologia Medica, in aderenza alla Convenzione di Oviedo, afferma che il medico dovrà tenere conto delle precedenti manifestazioni di volontà dallo stesso [7].

È importante sottolineare che nonostante la legge n. Per questo motivo l'Italia non fa parte della Convenzione di Oviedo [8].

Per la prima volta in Italia, il 5 novembre , il Tribunale di Modena emette un decreto di nomina di amministratore di sostegno in favore di un soggetto qualora questo, in un futuro, sia incapace di intendere e di volere.

L'amministratore di sostegno avrà il compito di esprimere i consensi necessari ai trattamenti medici. L'argomento, "eticamente sensibile", è oggetto di posizioni differenti fra correnti di pensiero di tipo radicale comprese discussioni di ispirazione cristiana sull' eutanasia e di forte difesa della vita.

Ecco alcuni link utili:

Per quanto riguarda l'eutanasia il Comitato Nazionale di Bioetica si è espresso nel dicembre con un documento, di 19 pagine, contenente un'analisi delle problematiche connesse e terminante con una serie di raccomandazioni, il cui rispetto garantisce la legittimità delle dichiarazioni anticipate.

Il documento del Comitato Nazionale di Bioetica afferma inoltre che i medici dovranno non solo tenere in considerazione le direttive anticipate scritte su un foglio firmato dall'interessato, ma anche documentare per iscritto nella cartella clinica le sue azioni rispetto alle dichiarazioni anticipate, sia che vengano attuate o disattese. Ma ancor prima dell'approvazione della legge, in molti comuni italiani era già stata avviata la raccolta della dichiarazione anticipata di trattamento dei cittadini residenti nel territorio interessato.

Per i promotori di queste iniziative, questi atti non avevano lo scopo di eludere o di anticipare le iniziative legislative, ma erano considerate un'azione necessaria perché, in caso di bisogno, non fosse necessario ricostruire, a posteriori, le volontà dell'interessato, come è successo nel caso di Eluana Englaro.

Il concetto di Dichiarazione anticipata di trattamento Advance Health Directive è definito nel Powers of Attorney act e nel Guardianship and Administration act Nei Paesi Bassi , pazienti e potenziali pazienti possono specificare le circostanze in base alle quali vorrebbero accedere all' eutanasia , attraverso una "direttiva sull'eutanasia" scritta.

Tuttavia, questo è solo uno dei fattori presi in considerazione; oltre alle volontà scritte del paziente, almeno due medici, il secondo dei quali totalmente estraneo al primo in materia professionale ad es.

Tale legge, basata sul principio del diritto all' autodeterminazione , prevede l'assistenza di un fiduciario "amministratore di sostegno" e del medico curante. Il fiduciario ha il compito di valutare se la scelta espressa a suo tempo si attagli alle condizioni di vita e salute del paziente; in tal caso egli è "tenuto ad esternare e a far valere la volontà dell'amministrato", e decidere assieme al medico curante sul trattamento o sulla "desistenza", in base alle volontà a suo tempo espresse.

Guida alla stesura del testamento biologico

Dove manchi una disposizione espressa, o questa non si adatti alle condizioni del paziente, il fiduciario si occuperà di "accertare le cure mediche desiderate o la volontà presunta" del paziente, prendendo decisioni di cura assieme al medico curante. Tale volontà presunta si accerta tramite "le precedenti dichiarazioni sia orali sia scritte, le convinzioni etiche e religiose, e gli altri principi di valore personali" del paziente. La discrezionalità del fiduciario è limitata in più direzioni: in primo luogo dalla necessità di consultazione costante del medico curante; quindi dalla vigilanza del Tribunale Tutelare sulle sue decisioni; infine dalla possibilità di pronunciamento anche dei parenti stretti sull'accertamento della volontà espressa o presunta, "ove sia possibile senza che si protragga troppo a lungo".

In Svizzera diverse organizzazioni si prendono cura di registrare le volontà dei pazienti attraverso moduli firmati dal paziente, che dichiarano che in caso di permanente perdita di capacità di giudizio per inabilità a comunicare o grave danno cerebrale ogni mezzo di prolungamento della vita sia fermato.

Il testamento biologico prevede la possibilità di decidere in anticipo e per iscritto, attra verso le Disposizioni Anticipate di Trattamento D. Diritto sancito dalla Costituzione italiana e regolamentato da una legge apposita — la n.

Testamento biologico

Vuoi saperne di più sulla normativa inerente alle cure palliative? Si tratta di anticipare indicazioni preziose in merito ai trattamenti e alle cure che si desidera ricevere in futuro, qualora non ci si trovi nelle condizioni di poterlo comunicare verbalmente, sollevando la propria famiglia da importanti responsabilità.

Il testamento biologico consente quindi di esprimere Oggi la propria volontà, nel caso in cui Domani non sia possibile manifestare il proprio consenso o dissenso informato alle terapie.

Il documento contenete le Disposizioni Anticipate di Trattamento D.