Riparazione colonna di scarico condominiale


La riparazione di una colonna di scarico porta con sé alcune valutazioni che l'​amministratore di condominio deve effettuare. Chi partecipa alla. Colonna montante di scarico e ripartizione spese, facciamo chiarezza. Nell'​ambito di un edificio in condominio di chi è la colonna montante di scarico non ha la competenza di attribuire i costi per le riparazioni a carico del. Come si risolve il problema dell'ostruzione della colonna di scarico condominiale​? Chi deve farsi carico delle spese di riparazione? Come si evita, in generale. Qualora gli interventi di riparazione della colonna di scarico condominiale in eternit Il relining consente di riparare le tubazioni applicando, dall'interno, diversi.

Nome: riparazione colonna di scarico condominiale
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 51.78 MB

Colonna montante di scarico, che cos'è e chi paga le spese? Nell'ambito di un edificio in condominio di chi è la colonna montante di scarico e di conseguenza chi deve pagare le spese ad essa relative ed in che misura?

Nel caso che ci riguarda, la colonna montante di scarico, quindi, è quel tubo o gruppo di tubi che servono a convogliare le acque di scarico provenienti dalle unità immobiliari di proprietà esclusiva, per poi consentire il getto nella fossa biologica condominiale o comunque nella fognatura pubblica.

In questo contesto, è evidente, la colonna montante di scarico dev'essere considerata senza ombra di dubbio parte integrante dell'impianto fognario condominiale e quindi una parte comune. Comune a tutti quanti?

Nell'ambito di un edificio in condominio di chi è la colonna montante di scarico e di conseguenza chi deve pagare le spese ad essa relative ed in che misura?

Nel caso che ci riguarda, la colonna montante di scarico, quindi, è quel tubo o gruppo di tubi che servono a convogliare le acque di scarico provenienti dalle unità immobiliari di proprietà esclusiva, per poi consentire il getto nella fossa biologica condominiale o comunque nella fognatura pubblica.

In questo contesto, è evidente, la colonna montante di scarico dev'essere considerata senza ombra di dubbio parte integrante dell'impianto fognario condominiale e quindi una parte comune.

Hai letto questo?SCARICO CASSETTA WC

Comune a tutti quanti? Qui la risposta dipende dall'effettiva utilizzazione di quella parte d'impianto. Ricordiamo, infatti, che ai sensi dell'art.

Poniamo il caso in cui un edificio abbia più colonne montanti destinate a servire ognuna un gruppo di appartamenti: in tal caso le spese inerenti interventi di manutenzione es. Sostituire le braghe ammalorate I materiali di cui tali elementi sono costituiti sono rappresentati da PVC, polietilene, polipropilene ad alta densità o da altri prodotti speciali in ragione del tipo di liquido da trattare.

Negli anni passati, il materiale impiegato per la maggior parte delle realizzazioni di tali elementi era rappresentato da fibrocemento, in cui poteva essere presente anche dell'amianto, questa caratteristica costruttiva, rappresenta una maggiore vulnerabilità all'usura nel tempo, rispetto ai materiali moderni di cui sono costituite le braghe attualmente impiegate, le vecchie braghe infatti presentano a causa dell'usura e di altri fattori, diverse criticità.

Le cause di tali criticità sono molteplici e comprendono difetti di posa in opera, manomissioni in seguito a lavori di ristrutturazione, dissesti statici localizzati, cattiva manutenzione. In seguito alle conseguenze dei fenomeni sopracitati, nei locali sottostanti a quelli serviti dalla braga ammalorata, si manifestano nel tempo macchie sul soffitto, le quali nelle prime fasi appaiono come semplici manifestazioni dovute alla condensa.

Sostituzione necessaria della braga per evitare danni rilevanti Quando la comparsa dei fenomeni infiltrativi assume un aspetto rilevante, tale da manifestare anche il classico cattivo odore, unitamente alla esfoliazione e al distacco di pittura e intonaco dalle superfici ammalorate, il danno è già in atto in modo abbastanza serio.

Purtroppo, le vicende condominiali, insegnano come non sia semplice intervenire in merito, a causa di diversi fattori che vanno dalle questioni di ordine strettamente legale a quelle di carattere pratico. Una volta verificata la causa della rottura della braga, occorrerà procedere alla sua sostituzione, con una tipologia più moderna e sicura.

Questo accorgimento è importante, poiché le sostanze acide presenti nei frammenti di materiale di risulta, a contatto con pavimentazioni in marmo o in altre essenze delicate, possono provocare danni permanenti non più riparabili e quindi un ulteriore aggravio delle spese. Qualora si evidenzi la presenza di amianto nelle parti da rimuovere, è buona regola adottare tutti i dispositivi necessari previsti dalle norme in materia, cercando di evitare la frantumazione delle parti, preferendo la loro rimozione nel modo meno invasivo possibile e soprattutto in sicurezza.

Leggi anche:TUBO SCARICO FOGNA