Samsung s8 batteria si scarica subito


  1. Come calibrare la batteria Android
  2. Come fare la prima carica della batteria su smartphone, tablet e cellulare
  3. Tutto (o quasi) falso
  4. Come risolvere i problemi di surriscaldamento del telefono
  5. Scorciatoie

Salve a tutti, sono Mario possessore di un Galaxy S La batteria del mio smartphone si scarica troppo velocemente, carico al % di primo. Ho comprato il mio s8 a luglio, i primi tempi nessun problema di batteria, quando non si utilizza il dispositivo, spegnere lo schermo premendo. L s8 utilizzandolo allo stesso modo si scarica velocemente dopo un paio di ore. È necessaria più di una carica al giorno. Sono molto insoddisfatta. Il telefono si scarica subito se è inserita la scheda telefonica (tim) se la tolgo è navigo col wifi dura tantissimo Qualcuno sa dirmi perché? 0.

Nome: samsung s8 batteria si scarica subito
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 62.51 MB

Cosa Compro Come si fa la prima ricarica smartphone? Quanto tempo devo tenerlo collegato alla presa di corrente?

Leggende e consigli su come non rovinare la batteria del proprio device. Un servizio al consumatore: qualità, virtù e difetti dei prodotti hitech di uso quotidiano.

Ok, avete appena acquistato uno smartphone che desideravate da tantissimo tempo, super accessoriato, con la fotocamera eccezionale e uno schermo fantastico, magari sfruttando le numerose tariffe con telefono incluso proposte dagli operatori telefonici che vi consentono di risparmiare qualcosa sulla spesa.

A spegnimento avvenuto, riaccendi lo smartphone e lascialo spegnere di nuovo: devi arrivare al punto in cui il cellulare si spegne dopo la primissima schermata segno che la batteria si è esaurita completamente. Dopodiché pigia sul bottone Battery calibration e scollega il caricatore.

Ad operazione completata dovresti essere riuscito a calibrare la batteria del telefono.

Come calibrare la batteria Android

In questo caso devi ottimizzare i consumi energetici del dispositivo agendo sulle app e sulle impostazioni di sistema. Vuoi che ti faccia qualche esempio pratico? Autore Salvatore Aranzulla Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia.

Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft.

Come fare la prima carica della batteria su smartphone, tablet e cellulare

Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. Dal momento che molte di queste app dannose sono state rilevate in Google Play Store , fare attenzione al surriscaldamento del telefono è un modo utile per identificare un'infezione malware di questo tipo.

Se sospetti che il tuo telefono si stia surriscaldando a causa di un'infezione malware, consulta l'articolo su come rimuovere un virus da Android o iPhone. Se utilizzi un iPhone e solo app approvate provenienti dall'Apple App Store, sarai sicuramente meno esposto alle app fasulle. D'altro canto, un iPhone sottoposto a jailbreak è vulnerabile al malware quanto un dispositivo Android.

Il nostro consiglio è quello di salvaguardare il tuo dispositivo iOS con un'app per la sicurezza come AVG Mobile Security per iPhone e iPad , che ti proteggerà da qualunque tipo di minaccia, incluse reti Wi-Fi non sicure e furti di identità. A causa della maggiore vulnerabilità, gli utenti Android dovrebbero utilizzare un antivirus per dispositivi mobile affidabile come AVG AntiVirus per Android , disponibile gratuitamente. È il modo migliore per evitare che il malware danneggi il tuo dispositivo e inoltre ti protegge da app non sicure, chiamate indesiderate e tentativi di furto.

Come raffreddare il telefono Per una soluzione rapida, innanzitutto rimuovi la custodia del telefono.

Tutto (o quasi) falso

Anche se la custodia in sé non è la causa del surriscaldamento del telefono, potrebbe trattenere il calore. In secondo luogo, attiva la modalità aereo per disattivare rapidamente funzioni quali la connettività wireless, il Bluetooth e il Wi-Fi o la ricerca del segnale di rete. Inoltre, non mettere MAI il telefono in frigorifero o nel congelatore. Un'opzione migliore anche se certamente meno efficace è soffiare o utilizzare un ventilatore.

Se il telefono si surriscalda a causa dell'esposizione diretta alla luce solare, spostalo all'ombra. Oltre ai suggerimenti precedenti, ci sono altre cose che puoi fare per aiutare il telefono a raffreddarsi: Usa meno potenza: le opzioni Modalità basso consumo negli iPhone e Modalità risparmio energetico nei telefoni Android riducono la potenza utilizzata dal telefono e possono anche aiutare a preservare la durata della batteria del telefono.

Installa un software per la pulizia dei file inutili: un'altra soluzione utile per ridurre al minimo l'utilizzo della batteria e del processore del telefono consiste nell'eliminare i file inutili. Le app di pulizia, come AVG Cleaner , semplificano la pulizia dei file superflui, identificano le app che rallentano le prestazioni del telefono e rimuovono le app preinstallate inutili per migliorare le prestazioni del telefono e prolungare la durata della batteria. Disattiva Wi-Fi, GPS e Bluetooth: disattivare le funzionalità con un consumo elevato della batteria fa riposare un po' il telefono e gli consente di raffreddarsi.

Esegui una scansione e procedi alla rimozione del malware per migliorare le prestazioni del telefono e abbassarne la temperatura. Rivolgiti a un esperto: se hai eseguito la scansione del telefono determinando che è privo di virus, ma nessuno degli altri nostri consigli ti è stato di aiuto, potrebbe essere necessario sostituire la batteria.

Come risolvere i problemi di surriscaldamento del telefono

Come impedire il surriscaldamento del telefono È sempre meglio prevenire che curare, anche se si tratta del surriscaldamento del telefono. Alcune semplici procedure possono fare la differenza per prolungare la durata della batteria ed evitare di sostituire il telefono.

Carica il telefono nel modo corretto Abbiamo già parlato dell'utilizzo di un caricabatterie affidabile, ma anche il posto in cui si mette a caricare il telefono è importante. Posizionalo su una superficie rigida che non conduca il calore, non sul divano o sul letto, perché entrambi trattengono il calore prodotto dal caricamento.

Visto che siamo in argomento, sfatiamo un mito: caricare il telefono durante la notte NON fa veramente male alla batteria.

Scorciatoie

Aggiorna le app Se il telefono inizia a surriscaldarsi senza alcun motivo apparente, esamina le app che hai installato di recente. È possibile che una di esse presenti un bug che causa il surriscaldamento del telefono. Aggiornare le app di solito risolve questo tipo di problema.

In caso contrario, prova a disinstallare l'app per capire se è responsabile del surriscaldamento del telefono. Dovresti anche tenere aggiornato il sistema operativo per garantire prestazioni ottimali e la massima sicurezza per il tuo dispositivo. Evita la luce diretta del sole Sembra scontato, ma è facile dimenticarsi del telefono quando ci si sdraia a prendere al sole. Copri il telefono con un asciugamani o qualcosa di simile per prevenire il surriscaldamento.

Magari tu devi lavorare sull'abbronzatura, ma lui non ne ha bisogno.

Usa un antivirus Non sottolineeremo mai abbastanza l'importanza di utilizzare un software antivirus potente nei telefoni Android. L'elenco potrebbe continuare, ma la sostanza non cambia: non trascurare il tuo smartphone.

Questo significa che la batteria al litio non avrà mai problemi e non necessita di particolari attenzioni?

Questo no: di certo la prima ricarica smartphone è assolutamente inutile, ma è importante comunque tenere a mente alcune cose importanti per mantenerle in salute il più possibile. Ad esempio, è bene evitare di far scaricare completamente la batteria tante volte: per scaricare completamente intendiamo arrivare allo spegnimento automatico del telefono per diversi giorni al mese o raggiungere percentuali minime ogni volta.

Meglio ricariche brevi non necessariamente complete nella maggior parte dei casi. Potete anche sfruttare i sistemi di risparmio energetico implementati ormai nei sistemi operativi Android e iOS per ottimizzare al meglio consumi e durata.