Come scaricare i contatti da iphone


Entrare nella scheda di gestione del dispositivo e cliccare sulla voce Info. Selezionare la voce Sincronizza i. Il modo migliore per esportare la rubrica di iPhone su PC è creare dei file vCard (​VCF) o. Hai bisogno di esportare i contatti presenti nella rubrica del tuo iPhone sul computer ma non vuoi perdere tempo con configurazioni o procedure complicate da. Hai sostituito il tuo vecchio iPhone con un terminale Android e stai cercando un modo per trasferire i contatti della rubrica sul tuo nuovo telefono? Nessun.

Nome: come scaricare i contatti da iphone
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 49.80 Megabytes

Smartphone Come trasferire contatti da iPhone a Android Trasferire contatti da iPhone ad Android è un processo spesso necessario. Ecco 5 modi che ti aiuteranno a farlo velocemente e senza perdere dati. Se siete passati da uno smartphone Apple a uno Android , vi sarà utile sapere come trasferire contatti da iPhone a Android.

A vostro favore gioca il fatto che ci sono molti modi per trasferire contatti iPhone ad Android, per qualsiasi modello che monta il sistema operativo del robottino verde. Potete utilizzare Gmail , molto comodo e sempre affidabile, oppure il servizio iCloud offerto da Apple. In questa guida vedremo tutti questi metodi a cui si aggiunge anche il trasferimento contatti da iPhone con app, operazione molto comoda e immediata ma che bisogna implementare con alcuni accorgimenti.

Esportare contatti iPhone Come trasferire contatti iPhone a Android Esportare contatti iPhone è possibile attraverso diversi metodi.

Comunque, se non si hanno problemi di tempo, sarà sufficiente seguire passo dopo passo questa guida. Come esportare contatti da iPhone ad Android Per spostare i contatti dalla rubrica iPhone alla rubrica del telefono Android si potranno seguire diverse strade.

Un metodo, quello appena descritto, molto semplice ma altrettanto macchinoso: sconsigliato, quindi, se il numero di contatti eccede i quindici o venti. Fonte foto: Web Gmail A questo punto si possono seguire due strade.

Outlook avvia l'esportazione immediatamente, a meno che non venga creato un nuovo File di dati di Outlook. Se si crea un nuovo File di dati di Outlook.

Quando viene visualizzata la finestra di dialogo Crea file di dati di Outlook, digitare la password nelle caselle Password e Verifica password e quindi fare clic su OK. Nella finestra di dialogo Password file di dati di Outlook digitare la password e quindi fare clic su OK. Un volta esportati in un file PST, i dati di Outlook possono essere trasferiti.

Per altre informazioni, vedere l'articolo su come importare messaggi di posta elettronica, contatti e calendario in Outlook. Nella sezione Esporta scegliere Esporta.

Fare clic su Sfoglia per selezionare il percorso in cui salvare il file di dati di Outlook con estensione pst e immettere un nome di file. Fare clic su OK per continuare.

Assicurarsi di cambiare il nome del file se si vuole creare un nuovo file invece di usare quello esistente. Se si esegue l'esportazione in un file di dati di Outlook con estensione pst esistente, in Opzioni specificare come procedere per l'esportazione di elementi già esistenti nel file.

L'esportazione viene avviata immediatamente in Outlook, a meno che non venga creato un nuovo file di dati di Outlook pst o non venga usato un file esistente protetto da password. Se si crea un nuovo file di dati di Outlook pst , è possibile impostare una password facoltativa per proteggerlo. Quando viene visualizzata la finestra di dialogo Crea file di dati di Outlook, immettere la password nelle caselle Password e Verifica password e quindi fare clic su OK.

Accedere alle Impostazioni del dispositivo Apple e scegliere il menu iCloud.

Tra le varie voci, trovare Contatti e attivare la condivisione su iCloud spostando l'interruttore verso sinistra. Una volta compiuta questa operazione, l'interruttore dovrebbe colorarsi di verde. Il passo successivo consiste nell'accedere a iCloud tramite un web browser.